ANCONA

OSIMO

FERMO

CASATENOVO

COSENZA

APPIGNANO

Anestesia
Cardiologia
Chirurgia Generale
Clinica Medica Geriatrica
Degenza Post Acuzie - Residenza Dorica
Dermatologia
Diabetologia
Diagnostica Immagini
Farmacia
Gastroenterologia
Geriatria
Laboratorio Analisi
Medicina Nucleare
Medicina Riabilitativa
Nefrologia/Dialisi
Neurologia
Nutrizione Clinica
Odontostomatologia
Piede Diabetico
Pneumologia
Urologia
URP
Direzione Medica
Direzione Amministrativa
Associazioni Volontariato
Camera Mortuaria
Cartelle Cliniche
Comitato di Partecipazione
CUP/Ticket
Servizio Religioso
Servizio Sociale
Struttura Residenziale
Anestesia
Chirurgia
Diagnostica Immagini
Gastroenterologia
Laboratorio Analisi
Medicina Interna
Pneumologia
Pronto Soccorso
Urologia
URP
Ambulatori Specialistici
Associazioni Volontariato
Camera Mortuaria
Cartelle Cliniche
CUP/Ticket
Direzione Amministrativa
Direzione Medica
Servizio Religioso
Cardiologia Riabilitativa
Diagnostica Immagini
Geriatria
Percorsi Dermatologici
Riabilitazione
URP
Associazioni di Volontariato
Camera Mortuaria
Cartelle Cliniche
CUP/Ticket
Direzione Amministrativa
Direzione Medica
Servizio Religioso
Servizio Sociale
Cardiologia Riabilitativa
Laboratorio Analisi
Pneumo Riabilitativa
Pneumologia
Radiologia
URP
Direzione Medica
Direzione Amministrativa
Associazioni Volontariato
Cartelle Cliniche
CUP/Ticket
Servizio Religioso
Geriatria
Laboratorio Analisi
Radiologia
Riabilitazione Intensiva
Terapia del Dolore
URP
Direzione Medica
Direzione Amministrativa
Cartelle Cliniche
CUP/Ticket
Servizio Religioso
Residenza Sanitaria Riabilitativa
Cervello genera fulmini

  • Centro Neurobiologia nell'Invecchiamento

    Il Centro di Neurobiologia dell’Invecchiamento svolge attività di ricerca di base e traslazionale nel campo delle Neuroscienze

  • Le sue principali aree tematiche sono:
    • Biologia, finalizzata a definire i meccanismi che sottendono i cambiamenti del sistema nervoso centrale associati all’età e che portano ad una progressiva alterazione, anche in assenza di malattie, della memoria e del comportamento (ad esempio, trasmissione sinaptica, modificazione del supporto trofico neuronale ed alterazioni dell’asse ipotalamo-ipofisario)
    • Fisiopatologia, focalizzata sull’individuazione da un lato di marker di diagnosi precoce di demenze neurodegenerative, in particolare la malattia di Alzheimer (ad esempio, modifiche del DNA mitocondriale, livelli ematici di BDNF ed alterazioni piastriniche) e dall’altro di possibili target terapeutici (ad esempio, proteine presinaptiche, molecole neuroinfiammatorie e atrofia astrogliale)
    • Prevenzione, con lo scopo di sviluppare protocolli che attraverso la stimolazione dei meccanismi plastici cerebrali (ad esempio, arricchimento ambientale, supplementazioni dietetiche ed esercizio fisico) favoriscano il potenziamento della “riserva cognitiva”, intesa come capacità di adattare il funzionamento del cervello alle alterazioni fisiologiche e/o patologiche per garantire il mantenimento dell’autonomia e del benessere percepito
    Vengono integrati microscopia bright-field, confocale ed elettronica, tecniche di biologia molecolare (DNA sequencing, real-time PCR, western blot, test ELISA), elettrofisiologia e protocolli di behavior (laboratorio attrezzato per lo svolgimento su roditori di un ampio screening cognitivo-comportamentale)
    Il Centro, inoltre, supporta la diagnostica delle demenze età-associate grazie all’implementazione di dosaggi molecolari su liquido cefalorachidiano, ha un ampio programma di formazione superiore diretto a giovani laureandi o neolaureati finalizzato alla preparazione all’attività di ricerca, e promuove numerosi eventi divulgativi al fine di informare e sensibilizzare la popolazione sull’invecchiamento del sistema nervoso, sulle buone prassi per rallentarlo e sulla prevenzione, diagnosi e cura delle sue patologie

logo INRCA INRCA
Marche
Lombardia
Calabria