Promo
  Scegli il tuo Presidio

P.O.R. Ancona P.O.R  Appignano P.O.R. Casatenovo P.O.R. Fermo P.O.R. Cosenza

  Contatti
Tel.071.8001 (centralino)

Tel. 071/8003331 (urp)
e-mail:urp@inrca.it

Posta Elettronica Certificata
inrca.protocollo@actaliscertymail.it
   News    Home Page
01/09/2008
Attivato il Punto di Primo Intervento INRCA

Dal primo settembre 2008 entra in funzione il Punto di Primo Intervento presso l'Ospedale Geriatrico di Ancona.
Questo servizio va ad ampliare l'attività, iniziata nel maggio del 2007, dall'Accettazione Geriatrica d'Urgenza diretta dal Dott. Giuseppe De Tommaso, primo ed ancora unico esempio in Italia di accettazione ospedaliera "dedicata" al paziente anziano con gravi patologie acute e/o riacutizzazione di patologie croniche.

La Mission
La nostra "mission" ci vede impegnati nella valutazione, presa in carico e continuità dell'assistenza alla popolazione con età superiore ai 65 anni, in particolare del paziente anziano che tende alla fragilità e presenta un elevato rischio di disabilità; un soggetto appunto di età avanzata o molto avanzata affetto da patologie croniche, clinicamente instabile, nel quale sono spesso coesistenti problematiche di tipo socio-economico.
La peculiarità di questo servizio, si basa sul principio del lavoro d'equipe finalizzato al concetto di "cure and care", inteso come non solo curare biologicamente ma prendersi cura in senso olistico del paziente fragile.

Il Bacino di Utenza
Il bacino d'utenza naturale è rappresentato dai pazienti anziani residenti nell'area urbana di Ancona ma è evidente come l'elevata specializzazione della struttura può risultare di riferimento per l'intero territorio metropolitano

Chi Può Accedere al Punto di Primo Intervento
Tutti i pazienti con più di 65 anni; l'invio all'Inrca dei pazienti con più di 85 anni, attraverso il 118, diventa automatico,

Cosa è Cambiato Rispetto al Passato
Dal primo settembre 2008 , tutti gli anziani con più di 65 anni possono accedere al servizio a seconda della severità della condizione tramite il 118 o direttamente.
Saranno quindi valutati e presi in carico i pazienti con medie o gravi patologie (codici gialli e rossi). e quelli con patologie di lieve entità, i cosiddetti "codici bianchi" e "verdi", eccezion fatta per la traumatologia, che continuerà ad essere presa in carico dall'Azienda Ospedaliera "Ospedali Riuniti" di Ancona

La Struttura
Sono previsti due ambulatori che operano in contemporanea; i pazienti già valutati, in attesa dei risultati degli esami diagnostici, hanno a disposizione un locale climatizzato con poltrone.
Gli ambulatori sono in continuità operativa con i posti letto (6) di Osservazione Breve Intensiva (OBI) che assume l'assetto di una Unità Semi-intensiva a rapidissimo turn-over.
E' presente un box dedicato all'inferiere triagista che assegna i codici sulla base della gravità della sintomatologia. La nuova struttura è fornita di una sala d'attesa che può ospitare 40 persone sedute.
Il Puntodi Primo Intervento dispone di tecnologie biomediche dedicate.
Le ambulanze hanno un percorso studiato per evitare intralcio con il normale traffico all'interno dell'Ospedale.
E' disponibile un servizio interno per trasportare rapidamente i pazienti nei vari servizi e reparti di destinazione.
Presso il presidio è ubicata la Postazione Territoriale di Emergenza SAnitaria 118.

Gli Orari
Il Servizio funziona 24 ore su 24, per 365 giorni l'anno

Il Percorso
Dopo l'oppurtuna valutazione e trattamento presso il Punto di Primo Intervento, a seconda della situazione clinica, al paziente si aprono varie opportunità, ovvero:

  • trasferimento presso una delle Unità Operative Specialistiche dell'Inrca
  • rinvio a domicilio, con consigli terapeutici adeguati, in collaborazione con il medico di famiglia
  • trasferimento presso altra struttura per particolari specificità

Il Personale Dedicato
Medici, coordinatore infermieristico, infermieri professionali, Operatori Socio-Sanitari, Unità di segreteria.