Contatti
     
   
   
Direttore
Antonio Domenico Procopio
a.procopio@inrca.it
a.d.procopio@univpm.it
tel. 071 8004111
tel. 071 2206241
   
Personale
Fabiola Olivieri
f.olivieri@inrca.it
f.olivieri@univpm.it
tel. 071 8004229
tel. 071 2206242

Fiorella Marcheselli
f.marcheselli@inrca.it
tel. 071 8004212

Rina Recchioni
r.recchioni@inrca.it
tel. 071 8004100
 

 

  
 
  Progetti
  Pubblicazioni
  Ricercatori
 
   

Patologia clinica e terapia innvovativa  print this page

La S.O.C. di Patologia Clinica e Terapia Innovativa  si configura come una struttura organizzativa complessa che, con un approccio multidisciplinare e tecnologie avanzate, svolge attività di ricerca scientifica sull’invecchiamento e sulle principali patologie età-correlate, in particolare le malattie cardiovascolari ed il diabete. L’attività scientifica  è principalmente orientata all’identificazione di nuovi biomarcatori, strumento chiave a disposizione della patologia clinica  per l’identificazione dei soggetti a rischio di malattia, per migliorare la diagnosi e/o la prognosi,  e per il monitoraggio dell’efficacia del trattamento terapeutico.
Allo stato attuale i biomarcatori studiati sono sia molecolari che cellulari.
Biomarcatori molecolari
MicroRNA
Si tratta di corte molecole di RNA sintetizzate da tutte le cellule umane allo scopo di regolare i più importanti processi metabolici. Queste molecole si configurano quali marcatori innovativi, sia cellulari che circolanti nel plasma, di numerose patologie età-associate. Specifici miRNAs circolanti possono essere proposti quali marcatori in grado di migliorare l’accuratezza diagnostica in corso di infarto NSTEMI, tipico dell’anziano.
La Patologia Clinica e Terapia Innovativa si è specializzata nell’analisi dell’espressione dei miRNAs  in campioni di cellule, tessuti (sia freschi che paraffinati) e plasma/siero.
Lunghezza telomerica / Attività telomerasica
I telomeri sono strutture specializzate, costituiti da DNA e proteine, che si trovano all’estremità dei cromosomi delle cellule eucariotiche. L’accorciamento telomerico che si osserva ad ogni duplicazione cellulare risulta particolarmente accelerato in presenza delle principali patologie età-associate. In particolari situazioni patologiche e in certi stipiti cellulari, l’accorciamento telomerico risulta ben compensato dall’espressione dell’enzima telomerasi. Lo studio complessivo del sistema telomero/telomerasi si è dimostrato utile per la caratterizzazione di patologie età-correlate, quali lo scompenso cardiaco.
La Patologia Clinica e Terapia Innovativa è in grado di determinare  la lunghezza telomerica a partire da campioni di DNA provenienti da qualsiasi tipo di cellula e tessuto e parallelamente di valutare l’attitivià enzimatica della telomerasi.
Biomarcatori cellulari
Cellule Endoteliali Progenitrici  ( Endothelial Progenitor Cells EPCs)
Le EPCs giocano  ruolo chiave nel mantenimento dell’omeostasi vascolare soprattutto in presenza di patologie cardiovascolari. La valutazione numerica e funzionale delle EPC rappresenta un valido biomarcatore della capacità di riparo e rigenerazione endoteliale e viene effettuata nel nostro laboratorio attraverso due approcci metodologici: l’anlisi immunofenotipica in citofluorimetria e la coltura cellulare. La tecnica citofluorimetrica si basa sull’identificazione delle EPCs mediante la valutazione dell’espressione di tre antigeni di superficie: il CD133, marcatore di staminalità; il CD34, marcatore di progenitrici emopoietiche; il KDR, il marcatore più precoce di differenziazione endoteliale. Cellule Angiogeniche Circolanti ( Circulating Angiogenic Cells CACs)
Le cellule angiogeniche circolanti, sono considerate degli ottimi biomarcatori della “salute” vascolare, e la loro alterazione numerica e funzionale è stata messa in relazione con la presenza delle principali patologie età-associate, in particolare con quelle cardiovascolari. La Patologia Clinica e Terapia Innovativa ha messo a punto la tecnica  per l’isolamento e l’identificazione  fenotipica e l’analisi funzionale delle CACs a partire dal sangue periferico.
Analisi di polimorfismi genetici
Il centro di Patologia Clinica e Terapia Innovativa effettua genotipizzazioni di polimorfismi coinvolti nelle principali patologie età-associate, soprattutto in relazione alla risposta al trattamento farmacologico con farmaci quali statine, antiaggreganti e farmaci antinfiammatori di frequente prescrizione nell’ambito della popolazione anziana.