Contatti


Dirigente
Roberto Testa
r.testa@inrca.it
Tel 071 8003854

 

  
 
  Progetti
  Pubblicazioni
  Ricercatori
 
   

Disturbi del metabolismo nell'invecchiamento  print this page

Il Laboratorio promuove coordina e svolge studi e ricerche sui meccanismi patogenetici delle malattie endocrino-metaboliche nell’invecchiamento.

Il diabete è la più diffusa e importante malattia metabolica presente nel nostro Paese e nel mondo occidentale; si calcola che il numero dei diabetici in Italia sia di circa 3 milioni ai quali si devono aggiungere almeno altri 2 milioni di casi non ancora diagnosticati. Ogni anno si verificano circa 200.000 nuovi casi di cui circa 15.000 di tipo 1 e 185.000 di tipo 2. Il diabete di tipo 2 colpisce soggetti over 35enni con una prevalenza che oscilla intorno al 5% ed una incidenza di 23 nuovi casi per 10.000 all’anno. Tale incidenza aumenta se si prendono in considerazione le fasce di età più avanzata: 58,5 nuovi casi/1000 persone/anno per la fascia di età 55-64 anni e 48,6 nuovi casi su 1000 persone per la fascia di età superiore ai 65 anni.

Questo ambito rappresenta il focus di attività del Laboratorio, che presenta il programma di conoscenze e competenze di ricerca più completo e dinamico dedicato al diabete; dalla biologia dello sviluppo e delle cellule staminali, allo studio dei disturbi del metabolismo nell’anziano legati all’insulino-resistenza quali la disglicemia, la sindrome metabolica e il diabete mellito di tipo 2 e le sue complicanze; in particolare:

  • La disglicemia e la memoria metabolica nel soggetto anziano
  • Insulino resistenza, diabete e fibrinolisi
  • Diabete e infiammazione; danno da ossidazione
  • Diabete e Infezioni
  • Diabete, insulino-resistenza e disfunzione endoteliale
  • Diabete, insulino sensibilità e componente genetica (farmacogenomica).
  • Studi sulla memoria metabolica
  • Studi longitudinali sulla popolazione campionabile.
  • Messa a punto di nuove metodiche cromatografiche  e  colorimetriche.
  • Valutazione indice glicemico degli alimenti
  • Diabete, metabolismo lipidico ed alimentazione

Il modello organizzativo di forte integrazione con le strutture clinico-assistenziali, consente ai ricercatori di base ed ai clinici di creare legami operativi atti ad assicurare la traduzione in pratica, nel modo più rapido e sicuro per il paziente, delle attività di laboratorio.

Il Laboratorio concorre a fornire modelli gestionali  di promozione alla salute per i pazienti e le loro famiglie e promuove occasioni di approfondimento e formazione su argomenti pertinenti.

L’attività viene svolta in stretta collaborazione con le divisioni ospedaliere dell’Istituto, con le varie  Aziende sanitarie, principalmente delle regioni dove insistono  sedi aziendali,  con organismi  e centri universitari e di ricerca nazionali ed internazionali.